Il Premio Enterprisingirls

Il premio ENTERPRISINGIRLS vuole testimoniare, nella sua organizzazione, un metodo di lavoro quotidiano improntato al dialogo e la collaborazione con soggetti che hanno a cuore l’obiettivo di una crescita condivisa attraverso la selezione del talento.

Il premio ENTERPRISINGIRLS è un atteso appuntamento anche per soggetti istituzionali da cui siamo seguite con interesse. Il Ministero dello Sviluppo Economico -  che ha segnalato EnterprisinGirls alla Commissione UE come buona prassi per l’inserimento nella piattaforma internazionale WEgate dove sono presenti le più importanti associazioni d’impresa femminili di 32 paesi (EnterprisinGirls è la più giovane e l’unica a sud di Roma) – e il portale nazionale di Unioncamere per la promozione dell’Imprenditoria femminile.

PREMIO ENTERPISINGIRLS
I EDIZIONE -
"ONNA LIONORA"

In una sera di mezz’estate in un luogo sospeso tra il cielo e il mare, al Grand Hotel Cocumella di Sant’Agnello, EnterprisinGirls festeggia un anno di attività e premia due donne.

Il premio EnterprisinGirls Onna Lionora 2016 è l’incontro tra l’associazione e il mondo dell’impresa. Come sempre abbiamo scelto un tema identitario che raccontasse la nostra storia, la nostra cultura, il nostro modo di essere e il modo in cui ci siamo trovate.
“Di lava e d’acciaio” è il libro che ci ha fatto incontrare e da cui è nata l’avventura di EnterprisinGirls, così, il fil rouge scelto per la serata è: il vino e il Vesuvio. La vite è simbolo di abbondanza e fecondità e affonda le radici nella terra, in quella terra lavica nella quale ci riconosciamo. Nasce così l’interpretazione degli sponsor che hanno voluto condividere questa prima edizione. SCOPRI DI PIU'


PREMIO ENTERPRISINGIRLS
II EDIZIONE
"SUL MARE LUCCICA L'ASTRO D'ARGENTO"

la II edizione del Premio EnterprisinGirls, come da tradizione, al Gran Hotel Cocumella di Sorrento, si arricchisce quest’anno della sinergia con la Fondazione Mario Diana grazie a PROMETEO il premio dedicato alle imprenditrici.

In omaggio alla terra di miti e sirene un invito con un acquerello e un’opera scultorea dell’artista Maria Carolina Siricio realizzata con tecnica mista: resina epossidica, pittura e scaglie di PET dell’azienda Erreplast che ha incarnato il riconoscimento tributato a quattro donne comuni fuori dall’ordinarietà. SCOPRI DI PIU'